Omosessuale, lesbiche, queer e trans nel ripulito arabo: un libro sfata i miti

Published by Admin on

Omosessuale, lesbiche, queer e trans nel ripulito arabo: un libro sfata i miti

Il corpo, stampato da Ediesse, e scrittura da paio studiose italiane, Anna Vanzan e Jolanda Guardi giacche, mediante un faccenda minuzioso di indagine dei testi antichi, raccontano la fatto e l’evoluzione dell’orientamento del sesso e della sua fabbricato comune nei paesi musulmani

Guardi e educatore di punta araba e ricercatrice all’accademia di Tarragona

Ci sono versi, nella letteratura araba, cosicche descrivono i rapporti lesbici senza contare partire ambito all’immaginazione (modo quelli de “Le delizie del audacia” di Al Tifashi, messaggio nel 1200). Ci sono testi sufi persiani giacche celebrano esplicitamente l’amore omosessuale, entrato a tal segno nella tradizione in mezzo a il 1100 e il 1300 da mutare ed attrezzo di scherno (sempre mediante versi). L’omosessualita e mocospace per pc un stima che ha permeato a causa di secoli la dottrina arabo-islamica, all’opposto per quanto si crede comunemente per ovest. Per rivelare la fatto e l’evoluzione dell’orientamento del sesso e della sua edificio pubblico – unitamente un faccenda analitico di indagine dei testi antichi – paio studiose italiane: Anna Vanzan e Jolanda Guardi. Vanzan e iranista e islamologa, specializzata mediante questioni di tipo e islam e istitutore all’corporazione di Milano. Il capienza giacche hanno assai poco noto unitamente la residenza editrice Ediesse si intitola “Che varieta di islam”. Un passeggiata nella tradizione e nella gruppo arabo-islamico-persiana in quanto sfata, per mezzo di copiosita di approfondimenti e spiegazioni, una sfilza di stereotipi.

L’importante e che si sappia in cui situare ognuno

Nel opera si spiega, ad caso, perche non esiste un accostamento musulmano proprio e comune nei confronti dell’omosessualita. “Ci sono Paesi – dice Vanzan – ove, pur con presenza di leggi repressive nei confronti degli omosessuali, segmenti di comunita si sono organizzati attraverso combatterle. Prossimo, in cambio di, luogo pur non essendoci una ‘caccia all’omosessuale’, l’atteggiamento sommario della associazione e profondamente omofobico”. Guardi aggiunge cosicche “ci sono situazioni tanto repressive dal questione di occhiata legislativo e altre piuttosto tolleranti con la parvenza di associazioni di lesbica e lesbiche. Questo e allacciato ad ipotesi, verso situazioni di guerra (esiste un’associazione di donne lesbiche palestinesi) ovvero di maggior governo del popolo, che per Libano. Paesi ovvero qualora la ossatura associativo e solito popolare e utilita o peccato scoppiata mediante consenso verso situazioni eccezionali (occupazione israeliana ovverosia disputa affabile) ovvero al apatico corso verso la democrazia”.

Un altro saga giacche viene sfatato nel elenco e cosicche l’omosessualita non solo favorita dalla reclusione dei sessi. “L’immaginario dell’ovest ha affettato la genio dell’harem gremito da donne affinche praticano l’omosessualita che passaggio durante difetto di un borioso vicinanza insieme gli uomini – racconta Vanzan – dimostrando simile un composto indifferenza, esso nei confronti delle donne musulmane, esso nei confronti della correttezza islamica e esso nei confronti dell’omosessualita, ridotta a una obbligazione, anziche cosicche a una scelta”. Un citta ordinario bene dalle fantasie dei primi viaggiatori e osservatori di queste culture, altro Guardi, “che pero hanno stabilito le loro deduzioni sul loro immaginario non avendo in nessun caso, nella tangibilita, avuto un imbocco rivolto ai luoghi fisici o mentali della segregazione”.

Il testo, successivamente, affronta ancora l’identita queer nei diversi Paesi islamici e la transessualita. Attraverso quest’ultima ci sono Paesi, maniera l’Iran, dove il spostamento da un erotismo all’altro e assicurato da leggi, aiuto psicologica e sanitaria. “Poi si puo contendere nell’eventualita che queste misure siano prese in approvazione della liberta del passaggio di sesso ovverosia semplicemente a causa di evitare un ‘disordine’ all’interno della comunita – sottolinea Vanzan – resta il avvenimento perche i transessuali sono lecitamente riconosciuti”. In realta, quando a causa di l’orientamento del sesso ci sono Paesi luogo c’e adattabilita, non si puo dichiarare lo identico durante la transessualita perche viene considerata singolo condizione accettabile isolato a trapasso avvenuta.“In una associazione qualora i ruoli sono almeno ben delineati – dice Guardi – e certo perche, durante sostentare lo governo delle cose, l’ambiguita del sesso deve capitare bandita scopo mette mediante disputa il proprio umanita valoriale. Attraverso questo aria, congiuntamente verso considerazioni di diverso segno, le legislazioni di alcuni Paesi prevedono la capacita di operazioni di cambio di genitali. La richiesto e quella di un’identita di modo quantita ben definita attraverso conservare un ceto comune tradizionale”.